Appuntamento in cantina

819 512 Tenute Ambrogio e Giovanni Folonari | Vini di Toscana
  • 0

I video con Roberto Potentini

Una seconda serie di video con il nostro enologo per scoprire le lavorazioni in cantina, la Bottaia di Nozzole, l’utilizzo dei legni e la filosofia alla base della creazione delle nostre etichette.

Le Tenute Folonari e la Toscana

Le Tenute Folonari racchiudono l’eccellenza della Toscana, espressione dei territori più vocati alla produzione vitivinicola: le DOCG Chianti Classico, Montalcino, Morellino, Montepulciano e Montecucco, la DOC Bolgheri.

Le etichette e i vini

Fra i vini della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, i Chianti Classico della Tenuta di Nozzole, i Supertuscan il Pareto, Cabreo il Borgo, Black e La Pietra, i Baby Super Tuscan, il Brunello di Montalcino della Tenuta la Fuga, i vini di Bolgheri, dal Vermentino al Rosato fino al Campo al Mare Bolgheri rosso e al Baia al Vento Bolgheri rosso superiore.

Appuntamento in cantina – 1 – La Pietra Chardonnay
Mentre la bottaia aspetta il Sangiovese, lo Chardonnay per La Pietra, uno dei nostri Supertuscan storici, è già in barrique dove, successivamente alla fermentazione, resterà per proseguire l’affinamento sulle fecce nobili per oltre un anno.
Appuntamento in cantina – 2 – Bottaia di Nozzole
La bottaia di Nozzole, la più grande delle Tenute Folonari, sta aspettando il Sangiovese che verrà utilizzato in purezza per i nostri Chianti Classico.
Appuntamento in cantina – 3 – Le botti Enotria
Le botti grandi rappresentano la tradizione del Chianti Classico. I legni di rovere vengono stagionati almeno un anno per ogni centimetro delle doghe. Qui il nostro Chianti Classico Gran Selezione Giovanni Folonari 2020 maturerà per 30 mesi.
NEWSLETTER